venerdì 24 agosto 2012

SIRIA: HA 20 MESI. COMPRA IL PANE PER IL PADRE FERITO - VIDEO

Clandestina a Damasco. Cronache da un paese sull'orlo della guerra civile


Vi raccontiamo oggi la storia di Omar, un bambino siriano di 20 mesi. Abita al terzo piano di un palazzo di una città non specificata (per proteggere il piccolo) della Siria. è sceso a comprare il pane… sì, lui, lui a malapena cammina, che inciampa nello stesso sacchetto che porta, che a fatica scende le scale e con ancor più grande fatica risale, fermandosi a riprendere fiato, piangendo, chiamando ogni tanto la mamma, che non c’è più. Il pane Omar l’ha comprato per il padre, immobilizzato a causa delle ferite riportate dall’esplosione di un ordigno. Anche lo zio è ferito e così Omar diventa un piccolo uomo, un piccolo eroe della Siria che non si arrende alla logica della morte e della violenza.

A Omar hanno strappato l’infanzia e la spensieratezza, a Omar il regime nega il diritto al gioco, il diritto ad essere un bambino come gli altri. Omar non dimenticherà mai la fatica di quei tre piani di scale da salire e scendere ogni giorno, nè l’immagine del padre ferito… e noi non dovremo mai dimenticarci di Omar e di tutti i bambini siriani: lo dobbiamo anche a loro, dobbiamo continuare a lottare perchè il futuro della Siria sia di pace e i bambini tornino ad essere bambini.

di Asmae Siria Dachan 22 agosto 2012

Osservatorio Italo Siriano

Nessun commento:

Posta un commento