domenica 11 novembre 2012

I 5 PAESI DOVE EMIGRARE E VIVERE CON MENO DI 350 EURO AL MESE



Affitti a cinquanta euro al mese e pasti completi per pochi euro: la classifica dei posti dove vivere in tempi di crisi.

Il minore costo della vita rispetto all'Italia è uno dei motivi che spinge molti a prendere seriamente in considerazione l'emigrazione. Occorre chiedersi dunque, quali sono le nazioni più economiche dove vivere e che offrono contemporaneamente una buona qualità della vita.

La risposta la da il portale Opentravel con le 5 destinazioni dove si può vivere spendendo pochissimo. Si tratta, tra l'altro, anche di mete tra le più esotiche e belle del pianeta. Ecco quali sono:

Thailandia: con 350 euro al mese non si riesce magari a trovare un appartamento con vista mare ma è possibile trovare alloggio a prezzi modici (21 euro al mese) intorno a Chiang Mai, al nord, o spendere intorno ai 60 euro minimo più vicino alla costa. Il basso costo del cibo venduto in strada in Thailandia (meno di un euro per pollo con riso o noodles) vi consente di mangiare per circa 150 euro al mese quindi vi rimarranno soldi per viaggi, ristoranti, shopping...

Cambogia: la storia recente della Cambogia e la sua povertà non fanno di questa nazione una delle prime che possano venire in mente come destinazione per emigrare. Il costo della vita è però simile se non migliore di quello della Tailandia e con 350 euro al mese si può vivere nella capitale Phnom Penh. La città sta diventando sempre più popolare con stranieri quindi i prezzi degli alloggi stanno crescendo ed è difficile trovare qualcosa per meno di 150 euro al mese ma è possibile ridurre i costi condividendo con altri emigrati. Con i 220 euro rimasti è facile vivere in Cambogia. I prezzi del cibo sono simili o inferiori alla Thailandia e mangiare al ristorante vi costerà circa 1,50 euro. Utile ricordare che i costi della vita in Vietnam e Laos sono simili a quello della Cambogia.

Filippine: la capitale Manila è troppo costosa ma nella provincia di Cebu, una delle più sviluppate delle Filippine con campi da golf, spiagge e centri commerciali, si può affittare un appartamento per circa 100 euro al mese. Il cibo è economico e con 150 euro al mese si coprono tutte le spese, compreso alcol e tabacco. Inoltre le Filippine offrono un visto speciale per pensionati che si può ottenere dall'età di 35 anni con un deposito di 50 mila dollari in una banca filippina. Sopra ai 50 anni occorre avere un deposito di 10 mila dollari e fornire prova di una pensione di 800 dollari al mese per singoli o di mille dollari al mese per coppia.

Costa Rica: non ci vogliono molti soldi per sopravvivere in Costa Rica. Inoltre la nazione ha 12 zone climatiche diverse per accontentare tutti i gusti anche se il clima prevalente è quello tropicale. I prezzi in San José sono bassi, il costo della vita é tra i più bassi al mondo. Si può vivere con 425 euro al mese se condividete una casa o alloggio con amici. Ovviamente il costo di un affitto diminuisce allontanandosi da San Joé. A circa 75 chilometri si può affittare una casa di dimensioni medio-piccole per meno di 200 euro al mese. Al ristorante si mangia un'ottimo pasto con meno di 4 euro e cucinando per sè i prezzi sono ovviamente molto più bassi. Un casco di banane costa 30 centesimi mentre un pacchetto di sigarette costa 90 centesimi.

Belize: il sogno di paradiso ad un prezzo contenuto può avverarsi in Belize, una delle nazioni più belle del Centro America. Ha bellissime spiagge, un clima sub-tropicale e la lingua ufficiale è l'Inglese. Il Belize è inoltre un paradiso per chi ama fare immersione grazie ad uno degli ecosistemi marini più belli al mondo.Il costo della vita è simile al Costa Rica. Per una grande casa a Cayo, ad un'ora di macchina da Belize City, si pagano circa 210 euro al mese, condividendo con due amici pagate solo 70 euro al mese. 


fonte: cadoinpiedi.it

Nessun commento:

Posta un commento