sabato 8 giugno 2013

IL SISTEMA NAZIONAL-SOCIALISTA LIBICO DI GEDDAFI

Ho voluto riprendere il modello -attuato con suecceso- libico (sotto la guida del Colonnello Gheddafi),per comprendere come funziona il sistema Nazionalsocialista:

-Elettricità domestica gratuita per tutti
-Acqua domestica gratuita per tutti
-Il prezzo della benzina è di 0,08 euro al litro
-Il costo della vita in Libia è molto meno caro di quello dei paesi occidentali. Per esempio il costo di una mezza baguette di pane in Francia costa più o meno 0,40 euro, quando in Libia costa solo 0,11 euro. Se volessimo comprare 40 mezze baguette si avrebbe un risparmio di 11,60 euro.
-Le banche libiche accordano prestiti senza interessi (non esiste il signoraggio)
-I cittadini non hanno tasse da pagaren e l’IVA non esiste.
-Lo stato ha investito molto per creare nuovi posti di lavoro
-La Libia non ha debito pubblico, quando la Francia aveva 223 miliardi di debito nel Gennaio 2011, che sarebbe il 6,7% del PIL. Questo debito per i paesi occidentali continua a crescere
-Il prezzo delle vetture (Chevrolet, Toyota, Nissan, Mitsubishi, Peugeot, Renault…) è al prezzo di costo
-Per ogni studente che vuole andare a studiare all’estero, il governo attribuisce una borsa di 1 627,11 Euro al mese.
-Tutti gli studenti diplomati ricevono lo stipendio medio della professione scelta se non riescono a trovare lavoro
-Quando una coppia si sposa, lo Stato paga il primo appartamento o casa (150 metri quadrati)
-Ogni famiglia libica, previa presentazione del libretto di famiglia, riceve un aiuto di 300 euro al mese
-Esistono dei posti chiamati « Jamaiya », dove si vendono a metà prezzo i prodotti alimentari per tutte le famiglie numerose, previa presentazione del libretto di famiglia
-Tutti i pensionati ricevono un aiuto di 200 euro al mese, oltre la pensione (che tocca le 1500 euro mensili)
-Per tutti gli impiegati pubblici in caso di mobilità necessaria attraverso la Libia, lo Stato fornisce una vettura e una casa a titolo gratuito. Dopo qualche tempo questi beni diventano di proprietà dell’impiegato.
-Nel servizio pubblico, anche se la persona si assenta uno o due giorni, non vi è alcuna riduzione di stipendio e non è richiesto alcun certificato medico
-Tutti i cittadini della libia che non hanno una casa, possono iscriversi a una particolare organizzazione statale che gli attribirà una casa senza alcuna spesa e senza credito. Il diritto alla casa è fondamentale in Libia. E una casa deve essere di chi la occupa.
-Tutti i cittadini libici che vogliono fare dei lavori nella propria casa possono iscriversi a una particolare organizzazione, e questi lavori saranno effettuati gratuitamente da aziende scelte dallo Stato.
-L’eguaglianza tra uomo e donna è un punto cardine per la Libia, le donne hanno accesso a importanti funzioni e posizioni di responsabilità.
-Ogni cittadino o cittadina della Libia si puo’ investire nella vita politica e nella gestione degli affari pubblici, a livello locale, regionale e nazionale, (iniziando dal Congresso popolare di base, permanente, fino ad arrivare al Congresso generale del popolo, il grande Congresso nazionale che si riunisce una volta all’anno).

Che orrore questi Nazionalsocialisti,sono dei veri barbari sanguinari.....

Capito perchè la Libya oltre alla moneta africana che stava costruendo ed il petrolio è stata vilmente eliminata.  

Nessun commento:

Posta un commento